L’arte culinaria siciliana

La cucina siciliana, affonda le sue radici nei millenni, risentendo spesso delle influenze culturali di popolazioni assai diverse tra di loro.
Semplice e al tempo stesso elaborata, certamente profumata, colorata e scenografica, essa, non ha eguali al mondo.
Le nostre pietanze, preparate con cura, competenza e passione, sono una perfetta sintesi di aromi, gusti e sapori di ogni angolo della nostra isola.


Gli ingredienti utilizzati, “fotografano” il nostro incessante viaggio in Sicilia: la tuma persa, l’uva passa zibibbo e l’origano di Pantelleria, la marmellata di mandarino tardivo di Ciaculli, la colatura e le alici di Aspra, il piacentinu ennese, il tonno di “Adelfio, Marzamemi, gli oli D.O.P. Siciliani sono semplici ma preziosi tesori nostrani.


La pasta “cca nocca” ( con alici, piselli e mollica tostata ), il medaglione d’asina, le panelle e lo sfincione palermitano, i rigatoni con il capuliato ( trito di pomodoro secco di Pachino ), lo stocco alla messinese, il pesto trapanese e gli spaghetti con uva passa zibibbo di Pantelleria e colatura delle alici di Aspra, solo per citare alcuni nostri piatti, sono testimonianza di una ricercata cucina regionale, attenta ai gusti e alle memorie gastronomiche dell’intero territorio siciliano.